Imagemap Home Bio Book Controversy Frequently Asked Questions Work Resources Click Here!
 

Appendice IX

Riproduzione autorizzata da The Fatima Crusader n.35.

Cronologia di una mistificazione

13 giugno 1929 - Dodici anni dopo la Sua prima apparizione a Fatima, in adempimento alla Sua promessa del 13 luglio 1917, la Madonna appare di nuovo a Suor Lucia a Tuy, in Spagna, affermando che “è giunto il momento” per la RUSSIA di essere consacrata al Suo Cuore Immacolato alla stessa ora di un determinato giorno dal Papa “in unione con tutti i vescovi del mondo”.

Agosto 1931 - Nostro Signore Gesù Cristo parla a Suor Lucia e, in riferimento alla consacrazione della Russia, le dice “Fa sapere ai Miei ministri che, dal momento che seguono l'esempio del re di Francia nel ritardare l'esecuzione di quanto ho chiesto loro, lo seguiranno nella sventura.”

2 gennaio 1944 - La Madonna appare di nuovo a Suor Lucia e le ordina di registrare per iscritto la terza parte (quella mai pubblicata) del Segreto che le era stato confidato a Fatima nel 1917. Ella inoltre le chiede di rivelarne il contenuto ai fedeli non più tardi del 1960.

15 luglio 1946 - Rispondendo a una domanda del professor William T. Walsh, Suor Lucia precisa che la Madonna NON aveva chiesto la consacrazione del mondo (dichiarata dal Papa Pio XII), ma solo e specificamente quella della RUSSIA. “Nostra Signora ha promesso, aggiunge Suor Lucia, che se ciò sarà fatto, Ella convertirà la Russia e sopraggiungerà la pace”.

26 dicembre 1957 - Padre Fuentes intervista Suor Lucia; quest'ultima dichiara che se il messaggio formulato dalla Madonna a Fatima sarà ignorato, molte nazioni scompariranno dalla faccia della terra e molte anime andranno all'Inferno.

1958 - Padre Fuentes pubblica la sua intervista che viene letta da un vasto pubblico. Nessuno mette in dubbio la sua autenticità.

9 ottobre 1958 - Il Papa Pio XII muore.

2 luglio 1959 - L'intervista di Padre Fuentes a Suor Lucia viene tacciata di falsità in una relazione ANONIMA dell'ufficio della Cancelleria di Coimbra. Fino a oggi, nessun funzionario ha rivendicato la paternità di questa relazione.

8 febbraio 1960 - Nonostante l'esplicito desiderio formulato dalla Madonna a Suor Lucia e le reiterate promesse del vescovo di Fatima e del Cardinale Patriarca di Lisbona, il Vaticano annuncia ANONIMAMENTE che il Terzo Segreto NON sarà svelato e reso pubblico nel corso dell'anno.

1960 - A Suor Lucia viene ufficialmente vietato di parlare del Terzo Segreto.

1961 - Nonostante l'opposizione del Cardinale Primate del Messico e del suo Arcivescovo, Pio Lopez, Padre Fuentes è deposto dalla carica di Postulatore della Causa di Beatificazione di Jacinta e Francisco a causa della relazione anonima di Coimbra.

1965 - 1983

1965 - Padre Alonso diviene Archivista di Fatima. Egli è un noto teologo. Dichiara pubblicamente di concordare con la relazione anonima che avversa Padre Fuentes.

15 novembre 1966 - Grazie alla recente revisione del Codice di Diritto Canonico, ormai ogni membro della Chiesa può parlare in pubblico delle apparizioni di Fatima anche senza un imprimatur. Tuttavia, Suor Lucia seguita a tacere; le è stato infatti ordinato di non parlare, almeno fin quando non otterrà un'esplicita autorizzazione del Vaticano.

1967 - Pubblicazione delle Memorie di Suor Lucia, in cui quest'ultima rende nota la richiesta della consacrazione della Russia, formulata nel 1929 dalla Madonna. Una petizione in cui si chiede al Papa di consacrare la Russia raccoglie migliaia di firme e segna l'inizio di una vasta campagna pubblica.

13 maggio 1967 - Secondo un esperto di Fatima, Suor Lucia chiede a Papa Paolo VI di rivelare il Terzo Segreto, ma quest'ultimo rifiuta.

1975 - Dopo dieci anni di studi, Padre Alonso ritratta le sue affermazioni su Padre Fuentes e dichiara che l'intervista del 1957 è una valida e autentica esposizione delle opinioni di Suor Lucia.

1980 - Nel corso di tre anni, la campagna a favore della consacrazione della Russia ha raccolto più di tre milioni di firme che sono state inviate in Vaticano.

12 dicembre 1981 - Padre Alonso muore, lasciando un'opera in quattordici volumi su Fatima. Tutti questi volumi sono ancora oggi inediti a causa di un'interdizione ecclesiastica. Tuttavia, in alcuni articoli pubblicati prima della sua morte, Padre Alonso esprime la convinzione secondo cui il Terzo Segreto si riferisce ai pericoli che minacciano la Fede e alle colpe della gerarchia.

13 maggio 1982 - Il Papa consacra il mondo a Fatima.

19 maggio 1982 - Spiegando le ragioni che lo hanno indotto a non consacrare in modo specifico la Russia, il Santo Padre dichiara di aver “fatto tutto il possibile nelle circostanze concrete”.

Luglio-agosto 1982 - Il Soul Magazine dell'Armata Azzurra pubblica in allegato un'intervista a Suor Lucia in cui a quest'ultima viene attribuita l'opinione secondo cui il Papa avrebbe già dichiarato la consacrazione della Russia.

1982-1983 - Nel corso di un colloquio privato con alcuni amici e conoscenti, Suor Lucia nega ripetutamente che la Consacrazione della Russia sia realmente avvenuta. Essendole stato chiesto di esprimersi pubblicamente su questa questione, Suor Lucia, rivolgendosi a Padre Joseph de Sainte Marie, dice che prima di poter fare una simile affermazione deve ottenere “l'autorizzazione ufficiale del Vaticano”.

19 marzo 1983 - Su richiesta del Santo Padre, Suor Lucia incontra l'Arcivescovo Portalupi (il Nunzio papale), il dott. Lacerda e Padre Messias. In questa occasione, Suor Lucia ripete che la Consacrazione della Russia NON era stata ancora dichiarata, perché questo paese non era stato specificamente menzionato come oggetto della consacrazione e perché i vescovi non avevano partecipato alla dichiarazione. Spiega inoltre di non aver potuto fino ad allora parlare pubblicamente perché non era in possesso della necessaria autorizzazione del Vaticano.

Maggio-ottobre 1983 - Padre Caillon e Padre Gruner pubblicano diversi articoli in cui si dimostra la scorrettezza e la falsità dell'intervista apparsa sul Soul Magazine.

1984

25 marzo 1984 - Davanti a 250.000 persone riunite a Roma, il Santo Padre consacra ancora una volta il mondo all'Immacolato Cuore di Maria. Il Papa, allontanandosi da un testo precedentemente stabilito, riconosce che la Madonna di Fatima è ancora in attesa della consacrazione della Russia.

26 marzo 1984 - Il quotidiano del Papa, L'Osservatore Romano, riporta le esatte parole pronunciate dal Santo Padre durante la cerimonia di consacrazione. Allontanandosi da un testo messo a punto tre mesi prima, il Papa chiede alla Madonna di Fatima di “illuminare in modo particolare i popoli di cui attendete ancora da noi la consacrazione e l'affidamento”.

27 marzo 1984 - Come riporta il giornale dei vescovi italiani, L'Avvenire, quattro ore dopo aver consacrato il mondo, il Santo Padre prega nella basilica di San Pietro, chiedendo alla Madonna di benedire “quei popoli per i quali Voi Stessa attendete il nostro atto di consacrazione e affidamento”.

1984 - Un esperto di Fatima, Padre Messias ripete pubblicamente che la consacrazione della Russia NON è stata ancora dichiarata. (Nota bene: egli rimarrà sostanzialmente schierato su questa posizione fino alla primavera del 1989).

Novembre 1984 - Il Cardinale Joseph Ratzinger (che aveva letto il Terzo Segreto di Fatima), in un'intervista pubblicata con il suo esplicito consenso dalla rivista Jesus, riconosce che il Terzo Segreto si riferisce ai pericoli che minacciano la fede, confermando così le tesi di Padre Alonso.

1985 - 1988

Giugno 1985 - Viene pubblicato Il Rapporto Ratzinger, un libro basato sull'intervista del 1984, in cui tutti gli specifici riferimenti al Terzo Segreto sono misteriosamente soppressi.

Settembre 1985 - Durante un'intervista rilasciata a persone vicine all'Armata azzurra spagnola, Suor Lucia afferma che la Consacrazione della Russia NON è stata ancora dichiarata perché ancora una volta questo paese non è menzionato come specifico oggetto della consacrazione e i vescovi non hanno partecipato pienamente alla dichiarazione.

1985 - Intervistato da Padre Caillon, il Cardinale Gagnon riconosce che la Consacrazione della Russia NON è ancora avvenuta.

1986 - Maria do Fetal cita pubblicamente le parole di Suor Lucia (sua cugina), secondo cui la Consacrazione della Russia NON è stata ancora dichiarata (nota bene: Maria do Fetal rimarrà sostanzialmente schierata su questa posizione fino al luglio del 1989).

1986-1987 - Padre Paul Leonard scrive, nel giugno 1986, “Il complotto destinato a far tacere la Nostra Signora”, seguito nell'aprile del 1987 da “La direzione (statunitense) dell'Armata azzurra ha seguito una deliberata politica di falsificazione del messaggio di Fatima”, in cui dimostra chiaramente la falsità dell'intervista pubblicata nel 1982 dal Soul Magazine e la successiva opera di disinformazione compiuta dall'Armata Azzurra statunitense sulla Consacrazione richiesta dalla Madonna.

20 luglio 1987 - Brevemente intervistata fuori all'esterno del convento mentre si reca a votare, Suor Lucia ripete al giornalista Enrico Romero che la Consacrazione della Russia NON ha ancora avuto luogo.

25 ottobre 1987 - Durante un incontro con dodici dirigenti cattolici, il Cardinale Mayer riconosce pubblicamente che la Consacrazione NON è stata dichiarata nel modo stabilito nella richiesta della Madonna.

26 novembre 1987 - Nel corso di un incontro privato, il Cardinale Stickler afferma che la Consacrazione NON è stata ancora dichiarata perché il Papa non può contare sul sostegno dei vescovi. “Non gli obbediscono”, dice il Cardinale Stickler.

1988 - Il Cardinale Gagnon attacca Padre Gruner che ha pubblicato la relazione di Caillon. Gagnon ammette di aver parlato con Padre Caillon, non nega la veridicità della sua relazione, ma afferma che non era destinata alla pubblicazione.

1989 - 1990

1989 - Più di 350 vescovi Cattolici, rispondendo a una lettera di Padre Gruner, si dichiarano disponibili a Consacrare la Russia insieme al Papa, esaudendo la richiesta formulata dalla Madonna a Fatima.

1989 - Secondo una cauta stima, dal 1980 un altro milione di firme di persone che invitano il Papa e i vescovi a consacrare la Russia all'Immacolato Cuore di Maria, è giunto in Vaticano.

Luglio 1989 - Improvvisamente Maria do Fetal ritratta e contraddice quanto aveva coerentemente affermato sin dal 1986. Secondo Maria do Fetal, ora Suor Lucia crede che la consacrazione del mondo del 1984 soddisfi la richiesta formulata dalla Madonna a Fatima.

Agosto 1989-luglio 1990 - Vengono improvvisamente resi noti alcuni appunti e lettere scritti al computer e dattilografati apparentemente firmati da Suor Lucia che contraddicono decisamente tutte le dichiarazioni rilasciate nel corso di cinquanta anni da quest'ultima a proposito della Consacrazione.

29 gennaio 1990 - A Fatima, verso le otto e trenta del mattino, Maria do Fetal confessa a Padre Pierre Caillon di aver “inventato tutto”, riportando l'anno precedente le parole di Suor Lucia sulla consacrazione del 1984.

11 ottobre 1990 - A Fatima, la sorella carnale di Suor Lucia, Carolina, dice a Padre Gruner che la credibilità delle lettere dattiloscritte attribuite a Suor Lucia è molto scarsa, dal momento che quest'ultima non ha mai imparato a scrivere a macchina.

22 ottobre 1990 - Con una relazione scritta, un esperto legale di chiara fama dimostra che la firma di Suor Lucia su una lettera del 1989 scritta al computer è stata falsificata. Alcuni brani di questa lettera (pubblicata da una rivista cattolica italiana nel marzo del 1990) sono stati impiegati come “prove” dell'effettiva attuazione della Consacrazione. Molti articoli “guidati” si richiamano alla falsa tesi della rivista italiana e la diffondono in tutto il mondo.

Novembre 1990 - Padre Gruner e la Crociata Internazionale del Rosario di Fatima lanciano una campagna mondiale per far cessare la dura prova del silenzio a cui Suor Lucia è stata sottoposta per trenta anni e per incoraggiare il Santo Padre a svelare il Terzo Segreto di Fatima.

 

 
    Imagemap Index Links Purchase Book